Cannes 2016 – Il parco divertimenti più glamour d’Europa

49997423ca5abd1d9a5f95261896f3be8be1d0fb

Il Festival di Cannes è un po’ come un parco dei divertimenti per amanti del cinema. Per 12 giorni la Croisette diventa un concentrato di attrazioni cinematografiche e, proprio come in ogni parco dei divertimenti, mappa alla mano, i visitatori passano da una sala all’altra alla ricerca dell’esperienza più interessante, divertente o sconvolgente. Naturalmente come negli altri anche in questo il fine settimana è quasi proibitivo.

Il Palais du Fastival offre attrazioni di ogni genere, a patto di essere armati di infinita pazienza e disposti ad affrontare code di anche un’ora. Ce n’è per tutti i gusti, il Festival di Cannes non nega nulla: thriller quasi dell’orrore come Transfiguration di Michael O’Shea, commedie grottesche e surreali come Ma Loute di Bruno Dumont o brillanti come Nice Guys di Shane Black  o più drammatiche come I, Daniel Blake di Ken Loach, film di animazione come My Life as a Courgette di Claude Barras e grandi ospiti come Steven Spielberg; c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Uno degli aspetti più attraenti dell’evento sta nel fatto che tutto ciò che passa da qui, per quanto riguarda l’ambito cinematografico, sarà quasi certamente ciò di cui si parlerà durante tutto il corso dell’anno e non solo. Volendo infatti anche tener conto della vastità dell’offerta del Mercato del Film allestito dal Festival, si può dire che con buona probabilità da Cannes passano anche i successi cinematografici del prossimo anno. Tuttavia è indispensabile scegliere bene dove impiegare il proprio tempo d’attesa, perché una volta entrati in sala tornare indietro per andare a vedere altro è davvero difficile, soprattutto di sabato e domenica.

Sabato 14 maggio è stato il gran giorno di una “living legend”, Steven Spielberg, che ha presentato il suo ultimo lavoro, The BFG, prodotto dalla Disney, realizzato in motion capture e ispirato al famoso romanzo Il GGG di Ronald Dahal. Il pubblico in sala lo acclama.

Tutto il cast artistico di Spielberg, da Mark Rylance a Penelope Wilton, si dice ammirato per aver potuto lavorare sotto la direzione di un tale regista in un film affascinante e magico. “Per me è stato come rivisitare qualcosa che amo fare da sempre –spiega Spielberg-:  ovvero raccontare storie di fantasia. Io semplicemente cerco buone storie e qualche volta queste sono proprio sotto i nostri occhi”.

Per gli Italiani però il vero evento del fine settimana è stata la presentazione de La pazza gioia (Like crazy) diPaolo Virzì nella sezione Quinzaine des Realizateurs (Directors Fortnight). Virzì dirige Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti in una storia folle, ma toccante e profondamente umana, una commedia italiana allegra e commuovente al tempo stesso. Per Virzì dieci minuti di applausi in sala. Il film sarà in sala a partire dal prossimo 17 maggio.

Domenica 15 maggio invece sono stati Russell Crowe e Ryan Gosling a catturare l’attenzione del pubblico di Cannes con il film fuori concorso The Nice Guys, una commedia fuori concorso, un buddy movie anni ‘70 spassoso ed originale. Nice Guys sarà in Italia a partire dal prossimo 20 maggio.

Share this Post

About the Author
Vania Amitrano

Vania Amitrano

Facebook Twitter Google+

Laureata in Lettere, amante dell’arte, dello spettacolo e delle scienze umane. Ha insegnato nella scuola pubblica e privata; da anni scrive ed esplora con passione le sconfinate possibilità della comunicazione nel web.