Mary Poppins plana al FFF

image

MaryPoppins
Dopo i Lego è il turno di Mary Poppins. La tata più famosa del mondo atterra con il suo ombrellino magico al Fiuggi Family Festival ed accende di nuovo l’entusiasmo di grandi e piccini. E’ subito sold out per assistere al musical Mary Poppins e Mr. Backs, interpretato e cantato dalla premiata compagnia teatrale del Consiglio dei Giovani di Fiuggi, scritto e diretto da Giorgio Astrei appositamente per il festival. Il personaggio nato nel 1934 dalla fantasia e dalla penna di una dodicenne, Pamela Lyndon Travers, per tirare su il morale ai suoi fratelli e a se stessa afflitti dalla depressione della madre, venne interpretato per il cinema nel 1964 da Julie Andrews nel film omonimo prodotto dalla Disney. La geniale ragazza ha poi fatto della sua virtù (e del suo stesso personaggio) il suo mestiere affermandosi nel mondo tra le firme più celebri della letteratura australiana con una lunga serie di romanzi sulle funamboliche gesta della Tata ‘volante’. 
Pamela lavorò come attrice in una compagnia itinerante e nel 1924 si trasferì nel Regno Unito dove si dedicò a tempo pieno alla scrittura. All’età di 40 anni prese in adozione un ragazzino irlandese, Camillus, e nel 1977 venne insignita dell’ Ordine dell’Impero Britannico. Nonostante le sue ferme resistenze all’idea che dal suo romanzo fosse realizzato un musical, oltretutto con la presenza di cartoni animati, la scrittrice fu lei stessa interpretata per il grande schermo da Emma Thompson nel più recente film Saving Mr. Banks, con Tom Hanks nei panni di Walt Disney. La pellicola, questa volta non un musical e diretto da John Lee Hancock, si ispira alla storia vera di come Disney ottenne i diritti di sfruttamento del romanzo dopo venti anni di continue e pressanti richieste.